Le notti bianche [Fëdor Dostoevskij]

€ 1,99 le notti bianche

 Le notti bianche  è il titolo di  un romanzo  giovanile di Fëdor Dostoevskij, pubblicato per la prima volta nel 1848.

Un uomo solo,  un uomo alienato dalla realtà, un sognatore che si è creato un mondo fatto di illusioni e cupe fantasie. Un uomo insonne, che trascorre le notti bianche delle primavera russe vagabondando sul lungofiume di San Pietroburgo,  con lo sfondo incantato dei palazzi e dei ponti della città  degli zar.

Nasten’ka è una fanciulla di diciassette anni, ingenua  e capricciosa, uscita con il cuore a pezzi dalla fine del suo grande amore.

I due, proprio sulle rive del Neva, si incontrano. E nella luce fioca e incerta dei lampioni, mentre tutto, intorno, è indistinto, si confrontano, si confidano, si aprono l’uno all’altra. Nasten’ka riesce ad esprimere le sue emozioni, che, come un fiume in piena, prendono a sgorgare dal suo animo ferito. E l’uomo intravede, attraverso i sensi di lei, facoltà che aveva da lungo tempo trascurato di utilizzare, l’anello che non tiene della sua vita.

Quattro notti irreali nei quali i personaggi e il lettore stesso, come nei sogni, credono di essere in un luogo senza alcuna certezza concreta che davvero si tratti di esso.

Quattro notti bianche in attesa di un’alba dalla luce, forse, più spietata del buio.

 

 

[11/11/2014]
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 voti) [4,40 su 5]
Loading...


Hai letto questo libro? Lascia il tuo parere !

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook