La strage. Il romanzo di Piazza Fontana [Vito Bruschini]

€ 4,41 La strage. Il romanzo di piazza Fontana

12 dicembre 1969, ore 16,37.  Una bomba con sette chili di tritolo esplode  nella sede della Banca Nazionale dell’Agricoltura, in piazza Fontana, a Milano. Il bilancio delle vittime è di 16 morti e 87 feriti.  Un attentato che segnò il tragico ingresso del nostro paese in una fase storica che sarebbe durata per più di un decennio: quella del terrorismo. Per la prima volta, la gente moriva non uccisa dalla polizia durante le manifestazioni e neppure dalla mafia, ma da qualcuno al quale sarebbe stato estremamente difficile dare un volto e un nome. Oggi, a 46 anni dal quel tardo pomeriggio invernale, in cui il sangue offuscò le sfavillanti luci natalizie del capoluogo lombardo, tanti, troppi sono ancora i nodi insoluti.  Quante furono effettivamente le bombe innescate? Quali proporzioni avrebbe dovuto assumere la strage di Milano? Di che le eventuali responsabilità dell’occultamento degli ordigni rinvenuti? Interrogativi ai quali cerca di rispondere il giornalista italiano Vito Bruschini nel suo libro La strage. Il romanzo di Piazza Fontana (2012),  che, avvalendosi delle ultime istruttorie e delle confessioni di alcuni pentiti … ha mescolato personaggi di fantasia con altri davvero esistiti, sforzandosi di fornire una diversa interpretazione dei fatti.

[12/12/2015]
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti) [4,00 su 5]
Loading...


Hai letto questo libro? Lascia il tuo parere !

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook