Feria d’Agosto [Cesare Pavese]

€ 6,99 Feria d'Agosto

Feria d’agosto è un’opera di Cesare Pavese, pubblicata nel 1946 composta da racconti e prose di riflessione.

Nell’unità dedicata al mare, Pavese ritrae, in modo sfumato, allusivo ma intenso e suggestivo, il mondo dell’adolescenza, con i suoi conflitti, la voglia di crescere e di esplorare quell’ universo indefinito che deve trovarsi al di là delle ben note colline e

Nella seconda sezione lo scrittore langhigiano rappresenta, in modo altrettanto soggettivo, la città come luogo delle esperienze e delle scoperte, ma anche della solitudine. Figure di giovani che non sanno crescere, notti insonni e brave, strade roventi e vuote sfumano spesso in atmosfere vaghe e oniriche.

Ne ‘La vigna’, infine, profondo diviene il baratro tra fanciullezza ed età adulta. Il fanciullo, ormai uomo, è alla ricerca, drammatica, di quella ‘porta magica’ che lo possa riportare a quelle sensazioni, a quegli affetti e a quei valori, divenuti ormai mitici, che si era creato nell’infanzia.

[27/08/2014]
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti) [4,00 su 5]
Loading...


Hai letto questo libro? Lascia il tuo parere !

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook