La notte [Elie Wiesel]

€ 8,50 La notte

“Mai dimenticherò quella notte…che ha fatto della mia vita una lunga notte. 
Mai dimenticherò quel fumo. 
 Mai dimenticherò quel silenzio notturno che mi ha tolto per l’eternità il desiderio di vivere”. 

La notte (1958) è un romanzo breve, di carattere autobiografico, di Elie Wiesel, ebreo ortodosso deportato ad Auschwitz con la sua famiglia nel 1944, miracolosamente sopravvissuto  e insignito del premio Nobel per la Pace nel 1986.

Circondato dalle insensate e orrende atrocità del campo di sterminio, Elie, appena sedicenne, vive la tragica perdita della fiducia in Dio e nell’uomo e l’annientamento di ogni valore e sentimento pietoso. Così, provandone cocente vergogna subito dopo, arriva ad augurarsi la morte dell’amato padre, divenuto ormai per lui un peso morto. E quando questi si spegnerà a seguito dei maltrattamenti subiti, il giovane sarà costretto ad assistere alla fine del genitore dalla sua cuccetta cenciosa, impotente e terrorizzato di subire la stessa fine. Uno delle più strazianti e intense testimonianze sulla Shoah.

[26/01/2014]
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (21 voti) [3,62 su 5]
Loading...


Hai letto questo libro? Lascia il tuo parere !

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook